ABT segue da vicino l’evolversi della situazione, rimane a stretto contatto con le banche e partecipa ad un ristretto gruppo di lavoro istituito dal Dipartimento cantonale delle finanze e dell’economia. Il programma per l’erogazione di crediti con fideiussioni solidali a favore delle piccole e medie imprese annunciato dal Consiglio federale è entrato in vigore il 26 marzo 2020. A partire da tale momento è possibile presentare apposite richieste di credito presso la propria banca di fiducia.

Numerose banche che svolgono attività creditizie hanno già confermato la propria adesione al programma e ulteriori istituti si stanno accodando in questi giorni.

Confederazione:

Canton Ticino:

Associazione svizzera dei banchieri 

Associazione Bancaria Ticinese:

Per il resto questi sono i principali elementi rilevati dal Consiglio di Stato ticinese all’attenzione delle aziende ticinesi:

  • Si ribadisce di fare riferimento solo ai canali di comunicazione ufficiali della Confederazione e del Cantone: https://www4.ti.ch/dss/dsp/covid19/home/
  • Si raccomanda di applicare rigorosamente le disposizioni di igiene già comunicate più volte e che comunque le grande maggioranza delle aziende ha già messo in atto sistematicamente.
  • La presenza in azienda va limitata solo al personale che non può svolgere lavoro a domicilio e che è ritenuto indispensabile.
  • I lavoratori frontalieri devono essere sempre muniti del permesso G per poter dimostrare che lo spostamento è legato allo svolgimento del lavoro e quindi per poter superare i controlli predisposti sul territorio. Ogni altro mezzo di prova in questo senso può essere utile (attestazioni aziendali, copia del contratto di lavoro, ecc.).

Altre informazioni generali e per le aziende: