Ticino for Finance in collaboraione con Swiss Sustainable Finance organizza mercoledi 23 settembre una tavola rotonda online.

Per info e iscrizioni: https://ticinoforfinance.ch/registrazione/registrazionePHP.html.

La sostenibilità è oramai un tema di grande attualità per l’economia intera e lo è altrettanto per il settore finanziario svizzero. Secondo l’ultimo studio di mercato di Swiss Sustainable Finance (SSF) in Svizzera sono investiti in modo sostenibile 1’163 miliardi di franchi, pari a circa un terzo del patrimonio gestito localmente, con una crescita del 62% rispetto all’anno precedente. Il Consiglio federale è in prima linea nel promuovere il tema della finanza sostenibile nel nostro Paese e altrettanto stanno facendo le principali istituzioni della nostra piazza finanziaria quali ad esempio l’Associazione Svizzera dei Banchieri (SwissBanking) e SFAMA (Swiss Funds & Asset Management Association) che proprio anche in collaborazione con SSF hanno emanato delle raccomandazioni per il settore. Di recente pubblicazione anche lo studio dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), sempre in collaborazione con SSF, sulla presenza della sostenibilità nei percorsi formativi finanziari. In questo contesto anche nel Ticino vi è parecchio fermento e molti istituti bancari e finanziari stanno creando delle apposite competenze al proprio interno in ambito ESG ed elaborando prodotti e servizi su misura per la clientela. Il presente seminari, organizzato da Ticino for Finance congiuntamente a Swiss Sustainable Finance, mira a fornire una visione d’insieme sulla tematica e sugli ultimi sviluppi per poi approfondire con dei rappresentanti locali alcuni argomenti, al fine di tastare il polso alla piazza finanziaria ticinese.

Relatori:
– Franco Citterio (Ticino for Finance)
– Alberto Stival (Swiss Sustainable Finance)
– Walter Lisetto (Axion Bank SA)
– Simone Malnati (Banca del Sempione SA)
– Roberto Mastromarchi (BPS Suisse SA)
– Fabio Poma (WMM Group)