News

Home/News
21 12, 2022

Banche e gestori, una collaborazione che funziona

2023-01-30T18:35:31+01:00

In una tavola rotonda online organizzata dall’ABT, rappresentanti di banche e gestori patrimoniali si sono confrontati sulle sinergie da sviluppare, in particolare alla luce delle nuove esigenze normative e dei macrotrend che stanno impattando il settore finanziario Ticino Welcome, Dicembre 2022. Articolo a cura di Franco Citterio, Direttore ABT Affinché la piazza finanziaria ticinese rimanga solida e competitiva, è necessario che i principali attori del settore collaborino in modo efficace. Il rapporto tra banche e gestori patrimoniali assume in quest’ottica un’importanza particolare considerato che, storicamente, la presenza dei gestori in Ticino ha un peso maggiore rispetto alle piazze finanziarie di ...
Leggi di più >

Banche e gestori, una collaborazione che funziona2023-01-30T18:35:31+01:00
12 12, 2022

Gli investimenti sostenibili spiegati in un video

2022-12-13T12:12:33+01:00

Gli investitori orientano sempre più il loro comportamento d'investimento a criteri di sostenibilità. Il settore finanziario ha da tempo riconosciuto questa esigenza e offre numerosi prodotti con diversi approcci di investimento sostenibili. Ma l'argomento è complesso. Di conseguenza, a volte si riscontrano notevoli lacune nelle conoscenze degli investitori che possono dare adito a malintesi. Swiss Sustainable Finance (SSF) vuole porvi rimedio con un nuovo video esplicativo. Il breve video spiega in un linguaggio comprensibile gli obiettivi e le caratteristiche salienti delle forme di investimento sostenibile, gettando così le basi per un dialogo fondato nel contesto della consulenza agli investimenti. https://www.youtube.com/watch?v=MnSyCuuN9Q0  

Gli investimenti sostenibili spiegati in un video2022-12-13T12:12:33+01:00
6 12, 2022

News dalla Piazza – Dicembre 2022

2022-12-06T10:23:34+01:00

Ci troviamo in una fase storica di profonde innovazioni dal punto di vista tecnologico, sociale ed ambientale. Al settore bancario, tradizionalmente riservato, nell’ultimo decennio è stata richiesta una modalità comunicativa diversa, al passo con una società in continua evoluzione. Con questo spirito, in aggiunta alle numerose attività svolte dall’ABT, vi proponiamo una newsletter periodica dove troverete non solo le novità dell’Associazione ma anche studi, eventi ed approfondimenti di interesse per i professionisti attivi sulla piazza finanziaria. Nella Newsletter ABT di dicembre troverete diverse informazioni legate alla piazza finanziaria: lo studio realizzato da BAK Economics sulla rilevanza della piazza finanziaria per l'economia ...
Leggi di più >

News dalla Piazza – Dicembre 20222022-12-06T10:23:34+01:00
11 11, 2022

Indagine KOF: situazione fragile ma cauto ottimismo

2022-11-11T11:19:51+01:00

La situazione attuale degli affari è ancora giudicata in termini positivi solo a Zurigo. In Ticino, come a Ginevra, sono invece tornate in maggioranza le voci negative. Come già rilevato dalle inchieste scorse, per ora non si avverte un calo della domanda di servizi – anzi la domanda da parte della clientela privata è nuovamente in aumento – permane invece un’involuzione degli indicatori relativi ai volumi, in particolare quelli relativi alle transazioni su titoli per la clientela. Infine migliorano le sensazioni in prospettiva: con un aumento delle voci positive in tutte le piazze finanziarie. Il commento del Direttore ABT Franco Citterio ...
Leggi di più >

Indagine KOF: situazione fragile ma cauto ottimismo2022-11-11T11:19:51+01:00
11 11, 2022

La finanza sostenibile in un ordine mondiale in evoluzione

2022-11-11T10:33:56+01:00

Alla luce delle grandi crisi che il mondo sta affrontando – recentemente la pandemia COVID-19 e la guerra tra Russia e Ucraina – e delle critiche mosse alla finanza sostenibile, i ricercatori dello Swiss Finance Institute (SFI) hanno voluto fare il punto della situazione. Bisogna aspettarsi  gli investimenti sostenibili continuino o addirittura accelerino nei prossimi anni? Si fermeranno o addirittura invertiranno la rotta quando altre esigenze più immediate diventeranno più importanti? La responsabilità delle imprese, da un lato, e l'attenzione degli investitori alla qualità ESG, dall'altro, sono beni di lusso? Oppure la finanza sostenibile diventa particolarmente rilevante in tempi di crisi? ...
Leggi di più >

La finanza sostenibile in un ordine mondiale in evoluzione2022-11-11T10:33:56+01:00
27 09, 2022

Festività bancarie 2023 in Ticino

2022-09-27T17:57:24+02:00

Di seguito il calendario 2023 delle festività bancarie nel Canton Ticino, scaricabile anche come allegato. • 01.01.2023 (domenica) Capodanno **) • 02.01.2023 (lunedì) San Bertoldo (facoltativo ***) • 06.01.2023 (venerdì) Epifania **) • 21.02.2023 (martedì pom.) Carnevale (Sottoceneri) • 22.02.2023 (mercoledì mattina) Carnevale (Sopraceneri) • 19.03.2023 (domenica) San Giuseppe **) • 07.04.2023 (venerdì) Venerdì Santo • 10.04.2023 (lunedì) Lunedì di Pasqua **) • 01.05.2023 (lunedì) Festa del lavoro *) • 18.05.2023 (giovedì) Ascensione **) • 29.05.2023 (lunedì) Lunedì di Pentecoste *) • 08.06.2023 (giovedì) Corpus Domini *) • 29.06.2023 (giovedì) San Pietro e Paolo *) • 01.08.2023 (martedì) Festa nazionale **) ...
Leggi di più >

Festività bancarie 2023 in Ticino2022-09-27T17:57:24+02:00
19 09, 2022

Indagine KOF: crescono le incertezze

2022-09-19T17:57:16+02:00

La situazione attuale degli affari è giudicata nuovamente in termini positivi in tutte le piazze finanziarie svizzere. Più cauta invece la valutazione in prospettiva: con un deciso calo delle voci positive. Per ora non si avverte tanto un calo della domanda di servizi – anzi la domanda da parte delle imprese e della clientela privata è in aumento – quanto piuttosto un’involuzione degli indicatori relativi ai volumi. Le indicazioni relative ai capitali gestiti si sono notevolmente ridotte, anche quelle relative ai crediti accordati e alle transazioni su titoli sono peggiori rispetto ad inizio anno. Nonostante questa situazione sempre più incerta non ...
Leggi di più >

Indagine KOF: crescono le incertezze2022-09-19T17:57:16+02:00
19 09, 2022

News dalla Piazza – Settembre 2022

2022-09-27T17:57:45+02:00

Ci troviamo in una fase storica di profonde innovazioni dal punto di vista tecnologico, sociale ed ambientale. Al settore bancario, tradizionalmente riservato, nell’ultimo decennio è stata richiesta una modalità comunicativa diversa, al passo con una società in continua evoluzione. Con questo spirito, in aggiunta alle numerose attività svolte dall’ABT, vi proponiamo una newsletter periodica dove troverete non solo le novità dell’Associazione ma anche studi, eventi ed approfondimenti di interesse per i professionisti attivi sulla piazza finanziaria. Nella Newsletter ABT di settembre troverete diverse informazioni legate alla piazza finanziaria: una presa di posizione sulla riforma dell'imposta preventiva (in votazione il prossimo 25 ...
Leggi di più >

News dalla Piazza – Settembre 20222022-09-27T17:57:45+02:00
18 09, 2022

Ipoteche sostenibili: un passo necessario verso un’economia green

2022-09-27T17:54:14+02:00

Ratificando l’accordo di Parigi, la Svizzera si è impegnata a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050: uno studio realizzato dall’Associazione svizzera dei banchieri ha calcolato che il settore finanziario, attraverso l’erogazione di crediti e il mercato dei capitali, potrà garantire il 91% degli investimenti necessari per raggiungere questo obiettivo, stimati a 387 miliardi di franchi. Uno dei settori dove è urgente intervenire è quello degli immobili, responsabile di un terzo delle emissioni di gas serra a livello nazionale. In Svizzera gli immobili hanno un’età media di 45 anni e dunque utilizzano sistemi di riscaldamento antiquati e spesso sono mal isolati. ...
Leggi di più >

Ipoteche sostenibili: un passo necessario verso un’economia green2022-09-27T17:54:14+02:00
1 09, 2022

Sì alla riforma dell’imposta preventiva

2022-09-01T10:13:12+02:00

COMUNICATO STAMPA ABT Il prossimo 25 settembre ci esprimeremo sulla riforma dell’imposta preventiva. La riforma è stata voluta dal Consiglio federale dopo aver riconosciuto lo svantaggio che questa rappresenta per il nostro Paese. La riforma mira principalmente ad eliminare l’imposta preventiva sulle nuove obbligazioni. L’abolizione dell’imposta preventiva è attesa da tempo e porterebbe numerosi vantaggi al nostro paese. In primo luogo, la riforma riporterebbe in Svizzera le aziende che svolgono attività finanziarie con obbligazioni all’estero. Questo rilancerebbe il mercato dei capitali elvetico aprendo nuove opportunità anche per le PMI. La riforma porterà un gettito fiscale aggiuntivo di 350 milioni di franchi ...
Leggi di più >

Sì alla riforma dell’imposta preventiva2022-09-01T10:13:12+02:00